Alto potenziale cognitivo a scuola. Riconoscere e formare l’allievo.
Vademecum per i docenti. ZPS-APC

Individuazione e superamento degli schemi di insuccesso.

Superare il sottorendimento

di Suzanne Schneider

tratto da Overcoming Underachievement (Superare l’insuccesso) di Suzanne Schneider,
Bulletin of the Pennsylvania Association for Gifted Education (PAGE), first printing 1991, revised 1998

Valutare l’insuccesso

Valutazioni, testi di intelligenza somministrati individualmente sono preferibili alle prove di gruppo per una serie di motivi. Le prove collettive spesso non forniscono valutazioni precise ai livelli superiori di intelligenza. Possono anche non identificare bambini dotati che sono portatori di depressione, ansiosi, immotivati o semplicemente più profondamente centrati sui propri pensieri. Anche se somministrati singolarmente, le potenzialità degli studenti creativi sono spesso più elevate di quanto il punteggio QI possa indicare. Infine le di stabilità fisiche e le avverse condizioni economico sociali possono limitare lo sviluppo e la sua espressione, come pure una adeguata valutazione delle potenzialità.

Senza una adeguata valutazione, i bambini dotati hanno una fin troppo grande probabilità di languire inosservati e di essere underachiever in ambienti educativi che non riescono soddisfare le loro particolari esigenze. Dal momento che gli studenti dotati, sono generalmente in grado di eseguire almeno uno due livelli di grado superiore, rispetto il loro compagni nelle aree di talento, è raro che siano chiamati a svolgere attività in accordo con le loro vere potenzialità. In verità questi studenti possono essere underachievers anche quando ottengono buoni risultati.

Modelli di insuccesso

Il sotto rendimento è un problema diffuso che si traduce in uno spreco enorme di potenziale umano, anche tra gli studenti più capaci. Gli studi hanno mostrato in generale che il tasso di abbandono degli studenti dotati nelle scuole superiori varia tra le 10 e il 20%.

I comportamenti specifici di insuccesso devono essere individuati e trattati in modo differenziato, non appena il problema è evidente. Esclusi gli studenti portatori di disabili età fisiche e malattie neurologiche, sembra che vi siano almeno sei diversi tipi di sotto rendimento, i cui pattern di insuccesso possono sovrapporsi o verificarsi in sequenza. Il primi cinque modelli sono elencati di seguito, in ordine decrescente di frequenza. Non ci sono dati sicuri sulla prevalenza del sesto modello, che rimane scarso.

Aiutare gli underachievers a sviluppare le proprie potenzialità

Nell’ambito di questa pubblicazione, può essere fuori luogo indicare strategie specifiche per evitare e prevenire questi modelli di insuccesso.

Tuttavia, regolari tempi di studio e realistici, aspettative positive, congiunte alla calma, alla fermezza, alla costanza trasmessa da entrambi genitori e degli insegnanti, possono contribuire a favorire risultati scolastici migliori.

Il coinvolgimento dei genitori nelle scuole sembra essere anche d’aiuto a questi bambini.

Inoltre di genitori devono mostrare affetto ed apprezzamento per i loro figli.

Mentre il genitore del medesimo sesso serve come modello di realizzazione, il genitore del sesso opposto deve fornire ripetutamente delle convalide alle competenze del bambino, quali comportamenti desiderabili in quel sesso. Questo è valido per entrambi i sessi. Tuttavia, in assenza di una convalida dei padri, le femmine possono soccombere più facilmente alla inibizione, alle pressioni, anche arrestando la crescita sociale e sessuale. Quindi trattiamo pure della soddisfazione dei bisogni e motivi e sociali.

Non bisogna essere troppo duri con se stessi se il proprio bambino è un underachiever. In modelli di sotto rendimento possono essere cambiati con l’aiuto professionale.

Le raccomandazioni contenute in questa pubblicazione sono basate su una sintesi delle ricerche e sull’esperienza clinica.

Nell’attuazione dita le raccomandazioni, è basilare distinguere tra bambino, come persona, il suo comportamento, oltre a procedere e seguire suggerimenti costruttivi, con commenti positivi ed incoraggianti.

Individuare e superare gli schemi di insuccesso













Tutti i diritti riservati
Aprile 2021